Lettera aperta ai sindaci



Riportiamo la lettera aperta che il presidente Alessandro Tursi ha indirizzato ai sindaci italiani. Le misure per fronteggiare l’impatto che la guerra in Ucraina sta avendo sul problema energetico non sono certamente risolutive. Allo stato attuale la produzione di energia è possibile attingendo a enormi quantità di risorse ambientali, per lo più fossili (petrolio e carbone), la cui combustione è altamente inquinante e responsabile dell'aumento dell'effetto serra e dei conseguenti mutamenti climatici.

La lettera inviata ai Sindaci italiani ha l’intento di spostare il focus su quello che è possibile fare, a livello di trasporti e mobilità, già a breve termine per ridurre i consumi. Il nostro presidente Alessandro Tursi invita i Sindaci di tutta Italia a mettere in atto soluzioni di più rapida ed economica attuazione per rendere le città più a misura di bicicletta in pochi mesi e puntare quindi a una maggiore indipendenza energetica, certi che proprio i Comuni già aderenti o che stanno aderendo alla rete di ComuniCiclabili proseguiranno con ancora maggior decisione in questa fondamentale direzione, per la pace e per l'ambiente.

Lettera aperta ai sindaci: https://fiabitalia.it/guerra-in-ucraina-la-lettera-di-fiab-ai-sindaci/.


8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti