ComuniCiclabili: Ferrara e Copparo

Si confermano le valutazioni rispettivamente con 5 e 3 bike smile

Crescono i ComuniCiclabili FIAB: consegnate le prime bandiere gialle 2022

Si allarga a 156 il numero dei Comuni che hanno ricevuto il riconoscimento ideato da FIAB per accompagnare le amministrazioni locali verso scelte e politiche di mobilità attiva.


Venerdì 28 gennaio si è tenuta la quinta edizione di ComuniCiclabili - il riconoscimento della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta che valuta il grado di ciclabilità dei Comuni italiani e accompagna le amministrazioni nello sviluppo di politiche bike friendly. Tra i Comuni valutati a questo primo appuntamento di venerdì 28 gennaio sono presenti anche i Comuni di Ferrara e Copparo, rispettivamente con 5 e 3 bike smile. Il punteggio assegnato è indicato con il simbolo dei “bike smile” sulla bandiera gialla di FIAB ComuniCiclabili che viene consegnata insieme alle motivazioni che hanno portato al punteggio raggiunto, con utili suggerimenti per l’amministrazione locale in merito a scelte da intraprendere e interventi da attuare per migliorare nel tempo il livello di ciclabilità. FIAB verifica ogni anno lo stato di tutti i comuni in rete e rinnova il punteggio assegnato, adeguandolo ai risultati raggiunti dalla singola amministrazione.


La valutazione di quest’anno considera anche gli interventi previsti nel recente Decreto Semplificazioni come, ad esempio, il doppio senso ciclabile, le “strade ciclabili urbane” (cosiddette E-bis) e gli “itinerari ciclopedonali” (strade F-bis), che hanno una grande potenzialità in ottica pendolarismo e cicloturismo.


«Ottimo risultato - ha dichiarato Antonio Casadibari, presidente FIAB Ferrara - con ComuniCiclabili vogliamo coinvolgere e indirizzare in modo propositivo le amministrazioni più volenterose mettendo a disposizione le nostre competenze e l’esperienza trentennale di FIAB in materia di mobilità ciclistica».


ComuniCiclabili è anche formazione, in occasione della consegna virtuale delle prime nuove bandiere gialle 2022, tutti i Comuni in rete hanno potuto partecipare a due momenti formativi dedicati al Bike-to-Work.


«La Scuola ComuniCiclabili è un nostro fiore all’occhiello - ha concluso Giuliano Giubelli, consigliere nazionale FIAB - un concreto supporto formativo per tecnici e amministratori pubblici sui temi della mobilità attiva e della sicurezza negli spostamenti».


L’edizione 2022 di FIAB ComuniCiclabili continua: i territori che desiderano aderire alla rete hanno tempo fino al 31 marzo per candidarsi secondo le modalità riportate sul sito www.comuniciclabili.it e per ricevere la bandiera gialla prima dell’estate.



28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti