Attraversamento di via Caretti

Chiediamo al Prefetto tempi rapidi per l'autorizzazione dei velox urbani


Finalmente l’attraversamento in sicurezza di via Caretti è realizzato. FIAB ne chiedeva da molti anni la realizzazione, in una strada altamente pericolosa per il grande flusso di auto e soprattutto per la velocità dei mezzi che raramente rispettano il limite dei 50 km/ora. «L’attraversamento di via Caretti – dice Antonio Casadibari, presidente FIAB Ferrara – rimane un nostro punto fermo, per la pericolosità del percorso e perché questa ciclabile attraversa aree residenziali fortemente urbanizzate». La collaborazione con gli uffici Mobilità del Comune ha permesso di realizzare questa importante opera per la sicurezza delle persone che scelgono la bici per i loro spostamenti. «Spostamenti che dobbiamo in tutti i modi favorire – conclude Giuliano Giubelli vicepresidente nazionale FIAB – e quindi molto bene l’intervento di messa in sicurezza dell’attraversamento, che in questi anni ha fatto vittime e feriti. Ora occorre intervenire con convinzione sulla velocità dei veicoli lungo questa strada, a partire dall'installazione di velox anche in ambito urbano, per questo auspichiamo come FIAB che il Prefetto di Ferrara autorizzi al più presto l’utilizzo di questi dispositivi». Ogni giorno assistiamo a incidenti che vedono vittime o feriti tra ciclisti e pedoni, FIAB chiede una "vision zero" cioè zero vittime della strada, chiede con forza un cambio di passo, una presa in carico di questo tema da parte dei Sindaci. Alla nostra Amministrazione comunale, chiediamo ad esempio di attuare Ferrara 30, di ridurre i parcheggi in centro, di evidenziare con apposita segnaletica i punti critici della viabilità nelle intersezioni. Questo vorrebbe dire considerare gli spazi pubblici come spazi per le persone.

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti